‘Tutti noi siamo Ra’ed Salah’: sit-in di protesta davanti alla prigione di ar-Ramlah

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. “Tutti noi siamo Ra'ed Salah”, è questo lo slogan del sit-in promosso dal Movimento islamico nei Territori del '48 davanti alla prigione israeliana di ar-Ramlah, dove è detenuto il loro leader, shaykh Ra'ed Salah.

Alla guida della protesta di centinaia di palestinesi e decine di attivisti per la pace, c'è shaykh Kamal Khatib, vice presidente del Movimento islamico.

Salah era stato arrestato da Israele in più occasioni: l'ultimo risale al raid dei commando contro la missione internazionale della Freedom Flotilla, attaccata il 31 maggio scorso.

La sua detenzione è stata estesa più volte sulla base dei Regolamenti d'emergenza, disposizioni risalenti al periodo dell'amministrazione britannica in Palestina.

Articoli correlati:

https://www.infopal.it/leggi.php?id=15444

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.