Ucciso dalle brigate un collaborazionista palestinese.

Un gruppo armato delle Brigate Al-Quds, l’ala militare del Jihad islamico, ha giustiziato un giovane collaborazionista che aveva ammesso di lavorare come spia per le forze israeliane. Il giovane, del campo profughi di Jenin, aveva fornito a Israele informazioni che avevano condotto all’assassinio di due leader delle brigate palestinesi, Muhammad ‘Atiq e Amjad Al-‘Ajami, pochi giorni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.