Ucciso dall’esercito israeliano un militante delle Brigate Al-Aqsa. Distrutti 4 negozi in un villaggio.

Un militante delle Brigate di Al-Aqsa, il gruppo armato affiliato a Fatah, è stato ucciso dalle forze di occupazione israeliane durante un’incursione nel campo profughi di Jenin.

Iyad Mazen Hatoub, 21 anni, è morto durante gli scontri scoppiati tra i militari israeliani e i resistenti palestinesi, colpito da un cecchino israeliano.

Agli scontri hanno preso parte combattenti delle Brigate Al-Aqsa e Al-Quds – l’ala armata del Jihad islamico.

Le Brigate Al-Aqsa hanno promesso rappresaglie contro gli israeliani.

…….

L’esercito israeliano, appoggiato da veicoli militari e da bulldozer, hanno demolito 4 negozi nel villaggio di Barta’a Ash-Sharqiya, a ovest di Jenin.

Anche qui sono scoppiati scontri con la popolazione locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.