Ucciso membro delle forze di sicurezza governative. Abu Samhadanah è stato colpito dall'aviazione israeliana.

 

Da www.aljazeera.net

L’aviazione dell’esercito di occupazione israeliana ha effettuato un attacco contro il centro di addestramento del Fronte popolare, a sud di Gaza, uccidendo quattro palestinesi, tra cui il capo delle forze di sostegno, Jamal Abu Samhadanah, che era anche il segretario generale dei Comitati di Resistenza Popolare (CRP), che era in visita al centro. 

Il ministro degli Interni, Said Siyam, aveva nominato l’attivista Abu Samhadanah – Abu Al-Ataya – a capo delle forze di sostegno ministeriali. 

Abu Samhadanah era considerato il militante più nel mirino dell’esercito di occupazione: aveva già subito cinque tentativi di eliminazione, e in due era stato ferito. 

La presenza massiccia dell’aviazione israeliana nello spazio aereo di Gaza ha insospettito i palestinesi: era chiaro che stessero cercando un obiettivo da colpire. 

Da parte sua, il portavoce di Hamas, Abu Zuhri, ha dichiarato che l’uccisione di Abu Samhadanah è "un crimine che riflette la natura aggressiva dell’occupazione e la sua pratica omicida contro il popolo palestinese", e ha invitato la presidenza dell’Anp a comprenderne bene il "messaggio".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.