Ucciso un altro attivista della resistenza palestinese.

Oggi, le forze di occupazione israeliane hanno condotto una nuova operazione di assassinio mirato – la terza di questo mese. E’ stato infatti ucciso un attivista delle Brigate Al-Aqsa. Una persona è stata ferita e tre arrestate.

Secondo il portavoce dell’esercito israeliano, l’uomo assassinato è Ahmad Muslih, del campo profughi di Dhaishah, vicino a Betlemme. L’accusa a suo carico era di militare nelle Brigate Al-Aqsa e di essere un "ricercato".

Gli altri uomini sono stati arrestati nonostante fossero feriti.

I due altri attivisti dell’Intifada uccisi in aprile erano Jabir Akhras, delle Brigatee Salah Ad-Din e Ra’ed Obayat, delle Brigate Al-Aqsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.