Ucciso un giovane militante delle Brigate Al-Quds: colpito alla schiena cade dal secondo piano.

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso Fadl Mitlaq Balawnah, 18 anni, leader delle Brigate Al-Quds, ala militare del movimento del Jihad Islamico, a Tulkarem, dopo aver fatto irruzione nella sua abitazione, nel distretto di Al-Aqsa, a nord della città.

Un testimone oculare ha raccontato che Balawnah si trovava al secondo piano della casa assediata quanto è stato colpito. Il colpo lo ha fatto precipitare al suolo.

Fonti sanitarie hanno confermato che il ragazzo è stato colpito da un proiettile alla schiena, ma il decesso è stato causato dalla caduta dal secondo piano.

Durante l’incursione dei militari israeliani, il fratello di Fadl, Abdullah, è stato colpito alle gambe ed è stato arrestato e portato in una località non identificata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.