Ufficiale militare israeliano: ‘In Cisgiordania, possibile esplosione di violenza da parte israeliana’

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Avi Mizrahi è il comandante militare israeliano di competenza nella zona centrale della Cisgiordania occupata.

Alla Tv israeliana, Mizrahi ha ammesso: “E' necessario stare in guardia perché è alta la possibilità di una progressione di violenza e atti di terrorismo”. Detto questo, l'ufficiale israeliano ha riconosciuto che l'eventualità prevista sia di matrice ebraica contro persone e proprietà privata e pubblica (come le moschee) palestinesi.

Pur escludendo l'esistenza di realtà ebraiche organizzate o che operano nella clandestinità, Mizrahi ha affermato di intravedere all'orizzonte un peggioramento sul campo.

Per l'ufficiale militare: “Qualora a settembre l'Autorità palestinese (Anp) dovesse ottenere un riconoscimento dello Stato palestinese presso l'Onu, saranno i coloni israeliani a innescare il ciclo di violenza, se invece i palestinesi falliranno, l'esercito israeliano è addestrato a rispondere a eventuali reazioni armate dei palestinesi”.

(Nella foto: il Gen. Magg. Avi Mizrahi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.