Ufficio della presidenza palestinese: 'Parti danneggiate dall’accordo di Mecca hanno avviato un golpe militare contro la legalità'.

http://www.maannews.net/ar/index.php?opr=ShowDetails&ID=71055

http://www.samanews.com/index.php?id=details&sid=24442

 

In un comunicato stampa, il portavoce della presidenza palestinese ha dichiarato: “Tutte le informazioni, i fatti e le segnalazioni confermano l’esistenza di una corrente, di cui fa parte qualche dirigente politico e militare del movimento di Hamas, che progetta di sovvertire la legalità palestinese, pensando di poter controllare la Striscia di Gaza".

E ha aggiunto: "La presidenza palestinese guarda con preoccupazione a questo progetto messo in atto da qualche dirigente di strette vedute. Si tratta, in particolare, di quelli danneggiati dall’accordo di Mecca, che stanno spingendo la nazione nel tunnel della guerra civile".

Il portavoce ha invitato i "saggi del movimento di Hamas, i politici, i militari, tutte le fazioni, le forze palestinesi, arabe e islamiche a prestare attenzione alla pericolosità del progetto golpista e a opporsi ad esso per proteggere l’unità del popolo palestinese e la sua lotta giusta per realizzare i suoi obiettivi nazionali: la libertà e l’indipendenza".

E ha concluso il comunicato dicendo: "Il presidente Abu Mazen invita tutti a cessare immediatamente gli scontri, a iniziare un dialogo serio e ad accelerare il lavori dell’ufficio operativo congiunto".

Ha chiesto infine di "porre gli interessi nazionali superiori sopra quelli personali per proteggere la nostra unità, il nostro sangue e la nostra storia".

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.