Ufficio rifugiati palestinesi: Gran Bretagna responsabile della tragedia palestinese.

 

Gaza – Pic. Il capo dell'Ufficio incaricato dei rifugiati palestinesi, Houssam Ahmed, legato ad Hamas, ha annunciato che le dichiarazioni del ministro deli Esteri britannico sono una nuova prova del ruolo e della responsabilità della Gran Bretagna nella tragedia del popolo palestinese. La stessa Gran Bretagna che ha rubato le terre dei palestinesi per instaurarvi una entità straniera denominata “Israele”.
 
Nel corso di un comunicato stampa del 29 settembre, di cui Pic ha ricevuto copia, Ahmed ha commentato le dichiarazioni del ministro degli Esteri britannico (“I palestinesi devono fare delle concessioni sulla questione dei rifugiati!”): “La Gran Bretagna è stata direttamente responsabile della sofferenza dei palestinesi, spingendoli a vivere in esilio, lontani dal loro paese, la Palestina, in condizioni molto difficili”.
 
Egli si è poi detto sorpreso per le proposte e le dichiarazioni del Ministro britannico, il quale vuol far credere che “Israele” sarebbe un paese pacifico, mentre in realtà l'Entità Sionista, utilizzando ogni tipo di armi proibite a livello internazionale, esercita ogni forma di terrorismo e di massacri contro l'innocente popolo palestinese.
 
Ahmed ha sottolienato che il Governo britannico deve presentare le proprie scuse al popolo palestinese, poiché la Gran Bretagna ha commesso dei crimini orribili nei suoi confronti, sia all'epoca dell'occupazione britannica sia dopo aver impiantato in Palestina le bande sioniste, che hanno massacrato ed espulso gli abitanti palestinesi dalle loro case.
 
Al termine della conferenza stampa, egli ha poi ribadito che la Gran Bretagna, oggi, continua in maniera subdola ad aiutare il progetto sionista dopo averne favorito la formazione sulla terra di Palestina. In questo modo, la Gran Bretagna prosegue la sua politica ostile verso il popolo palestinese.
 
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.