Ultime da The Electronic Intifada.

Ultime da The Electronic Intifada

Palestina : opinioni editoriali.

Falliti gli sforzi di Obama, ma niente stop alla nostra lotta

di ‘Ali Abu Ni‘ma, The Electronic Intifada, 24 settembre 2009

Il summit tra il presidente USA Barack Obama, il leader israeliano e quello palestinese a New York ha segnato il fallimento completo e definitivo della tanto pubblicizzata spinta di Obama verso una soluzione di due stati. Nonostante il “processo di pace” prosegua con sterili mozioni, il futuro di Palestina e Israele viene in realtà deciso altrove.

http://electronicintifada.net/v2/article10791.shtml

Palestina: opinioni editoriali

Il rapporto Goldstone e la battaglia per la legittimità

Di Richard Falk, The Electronic Intifada, 22 settembre 2009

Il recente rapporto stilato da un team investigativo delle Nazioni Unite sui crimini di guerra commessi durante il conflitto di Gaza dello scorso inverno rappresenta un contributo storico alla lotta dei palestinesi per la giustizia, e la documentazione impeccabile di un capitolo cruciale dei soprusi subiti sotto l’occupazione. Il suo impatto si farà sentire maggiormente sul movimento sociale di boicottaggio culturale, sportivo e accademico in crescita in tutto il mondo, che punta anche a scoraggiare gli investimenti, il commercio e il turismo in Israele.

http://electronicintifada.net/v2/article10788.shtml

Palestina: diritti umani

Israele: nodo più stretto per i gruppi di pressione

Di Mya Guarnieri, The Electronic Intifada, 23 Settembre 2009

Mu‘tasem Billah Abu Mustafa è nato a Gaza. Nonostante abbia solo nove mesi, i suoi genitori stanno già cercando di portarlo via dalla Striscia. Abu Mustafa è nato con diversi difetti cardiaci congeniti – il suo cuore, pieno di buchi, è sul lato destro del petto. A causa dell’ininterrotto assedio israeliano, il sistema medico di Gaza – carente di rifornimenti e di addestramento per il suo staff – non è all’altezza di un caso tanto complicato.

http://electronicintifada.net/v2/article10790.shtml


Palestina: diari. Live from Palestine 

Contro lo sviluppo in Palestina: un solo “permesso per visite” alla volta

Di Rima Merriman, Live from Palestine, 22 settembre 2009.

Sono una cittadina USA di origini palestinesi e lavoro da due anni e mezzo presso l’università arabo-americana di Jenin, nella Cisgiordania occupata, in qualità di professoressa assistente di letteratura americana. Questo mese, tentando di rientrare in Cisgiordania attraverso il confine con la Giordania per ricominciare l’anno accademico, mi è stato negato il permesso dalle autorità israeliane e sono stata interrogata a lungo sulle mie origini. A giustifica del divieto d’accesso mi è stato detto che avevo infranto la legge.


http://electronicintifada.net/v2/article10787.shtml

Palestina : notizie sull’attivismo 

Università di coloni esclusa da un prestigioso concorso di architettura

Comunicato stampa, Architetti e progettatori per la giustizia in Palestina, 22 settembre 2009

Il Centro universitario di Ariel in Samaria non è stato ammesso al Solar Decathlon, una competizione universitaria internazionale che promuove l’architettura sostenibile. Il sedicente ateneo, che intendeva rappresentare Israele pur essendo situato nella colonia illegale di Ariel (in Cisgiordania), avrebbe inviato uno dei 20 team di architetti selezionati dalle rispettive università lo scorso mese di aprile per partecipare all’edizione 2010 del concorso, il più prestigioso del suo genere. Ad organizzarlo è il governo spagnolo in collaborazione con l’Universidad Politécnica de Madrid

http://electronicintifada.net/v2/article10789.shtml

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.