Un deputato israeliano accusa la Turchia di ‘facilitare’ il trasferimento di armi dall’Iran alla Siria.


Nazareth – Infopal. Un deputato israeliano del gruppo “Unione Nazionale” ha accusato la Turchia di “agevolare” il trasferimento di armi dall'Iran alla Siria. L'accusa è giunta a seguito della notizia diramata dalla Marina israeliana di aver bloccato una nave cargo con armi iraniane destinate alla Siria e a “Hezbollah” libanese.

Un membro della “Knesset” (parlamento) israeliana, Aryeh Eldad, del gruppo “Unione Nazionale”, in un comunicato citato oggi dalla radio israeliana, ha affermato: “La Turchia sta facilitando il trasferimento di armi dall'Iran alla Siria”. E ha definito l'Egitto un ponte per trasferire i missili nella Striscia di Gaza.

Il deputato di estrema destra ha aggiunto che “Israele non può più ignorare il sostegno dei cosiddetti stati amici al terrorismo”.

Da parte sua, il rappresentante della Knesset nel Consiglio d'Europa ha invitato il presidente del Comitato politico nel Consiglio europeo a condurre un'interrogazione urgente sulla questione della nave carica di armi: “L'Iran sta lavorando per destabilizzare il Medio Oriente – ha sottolineato il politico sionista -, fornisce un aiuto alle organizzazioni terroristiche e viola le risoluzioni delle Nazioni Unite”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.