Un detenuto della città di Qalqilyah condannato a sei anni e mezzi di prigionia.

Ieri, il tribunale militare israeliano ha condannato il detenuto Ali Yusef Zaid della città di Qalqilyah, in Cisgiordania, a sei anni e mezzo di prigione.

Il padre ha riferito che il tribunale ha emesso una condanna ingiusta e che il giovane è stato tenuto per oltre un anno in carcere in attesa del processo.
L’accusa che ha motivato la condanna è "resistenza contro l’occupazione israeliana".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.