Un detenuto palestinese muore nella prigione israeliana ar-Ramleh.

 

Gerusalemme – Infopal. Fonti palestinesi hanno annunciato il decesso, avvenuto ieri sera nella prigione israeliana ar-Ramleh, del detenuto Jumah Ismail Mohammad Musa (65 anni), di Gerusalemme, a seguito del deterioramento delle sue condizioni di salute.

Il Centro per la Difesa dei Prigionieri ha confermato la notizia e ha accusato le autorità di occupazione israeliane della morte di Musa.

Jumah Musa era nato nel 1943, ed era stato arrestato il 29 marzo 1993 e condannato all’ergastolo. Era malato di cuore, di pressione alta e diabete. Era uno dei trenta malati gravi che giacciono nell’ospedale ar-Ramleh.

Il Centro ritiene la morte del prigioniero “un crimine di guerra commesso dall’occupazione israeliana e un nuovo crimine contro i detenuti palestinesi” e ha chiesto la formazione di una commissione d’inchiesta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.