Un giovane è stato ucciso dai soldati israeliani appostati vicino all’aeroporto di Rafah.

Dal nostro corrispondente.

Ieri pomeriggio, le truppe israeliane posizionate nei pressi dell’aeroporto internazionale di Gaza, nel distretto di Rafah, a sud della Striscia di Gaza, hanno sparato al petto, uccidendolo, Mohammed Abu Sunaima, 30 anni.

Fonti palestinesi hanno spiegato che poliziotti palestinesi stavano per arrestare alcuni ladri che cercavano di rubare in uno degli edifici dell’aeroporto, e hanno aperto il fuoco.

Ma le truppe di occupazione, appostate nelle torri di guardia, a est dell’aeroporto, hanno iniziato a cannoneggiare le abitazioni palestinesi, uccidendo Abu Sunaima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.