Un giovane palestinese è deceduto a seguito della ferite riportate 5 giorni fa.

Gaza – Infopal

Questa mattina è deceduto il giovane Saleh Nabhan, 22 anni, a seguito delle ferite riportate giovedì scorso, durante il raid israeliano che ha colpito un gruppo di cittadini vicino al campo profughi di Jabaliya. Nell’attacco sono stati uccisi due dei suoi fratelli, Said a Jawdat Nabhan.

Il dott. Mu’awiya Hassanien, direttore del pronto soccorso di Gaza, ha confermato che Saleh era molto grave.

Il bilancio del massacro di giovedì mattina è così salito a 9.

E’ stato ucciso anche il giovane Rami Karim, resistente delle brigate Abu Ali Musfata, ala militare del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina, durante gli scontri con le forze di occupazione, a est di Jabalia.

Il dott. Hassanien ha comunicato che le ambulanze stanno cercando altri due cadaveri vicino al cimitero di Jabalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.