Un missile palestinese è caduto a nord della città di Ashkelon.

Gaza – Infopal

Israele ha ammesso la caduta di un missile palestinese di circonferenza 122 mm a nord di Ashkelon.

I gruppi del martire Jihad Jibril (figlio del segretario generale del Fronte Popolare Direzione Generale) avevano rivendicato il lancio del missile verso Ashkelon verso le dieci di questa mattina.
La radio ufficiale di lingua ebraica ha riferito quanto dichiarato dal sindaco della città colpita, secondo cui “il missile che ha raggiunto Ashkelon deve preoccupare gli abitanti della zona”.
Il sindaco ha aggiunto che “il missile che ha sorvolato la maggior parte dei quartieri della città e che poi è caduto in una zona in costruzione sulla spiaggia nord, richiede la rivalutazione dei fatti”.

Fonti della dirigenza interna del Fronte hanno detto che è possibile che, nei prossimi giorni, venga intensificato il bombardamento di Ashkelon, confermando che i palestinesi possiedono decine di missili modificati che possono raggiungere la città.

Nello stesso contesto, le brigate al-Quds, ala militare del Jihad Islamico, e le brigate an-Naser, ala militare dei Comitati di Resistenza popolare, hanno rivendicato il lancio di un missile modificato di tipo Quds verso Ashkelon.

La radio dell’esercito israeliano, oggi a mezzogiorno, ha riferito la caduta di un missile Grad a lunga gittata e di 122 mm di circonferenza, caduto nei pressi dell’abitazione del deputato Yitzhaq Cohen.

Fonti della sicurezza israeliana hanno affermato che il razzo può raggiungere i 20 km.

Le brigate al-Quds e an-Naser hanno promesso di rispondere ai crimini commessi dalle forze di occupazione in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.