Un morto e 8 feriti, tra cui bambini, in un bombardamento israeliano contro una casa. Numerosi gli attacchi nella giornata di ieri. Militari israeliani devastano terreni agricoli, case e campi.

Dal nostro corrispondente e da www.aljazeera.net

Almeno un morto e 8 feriti, tra cui alcuni bambini e donne, è il bilancio di oggi, a seguito di un raid di un aereo militare israeliano F16, che ha colpito una casa, a Wadi As-Salqa, a es di Deir Al-Balah.

Nella giornata di ieri, il nord e il sud dei territori palestinesi sono stati colpiti dall’artiglieria israeliana.

Le forze di terra a Gaza sono state ridotte da quando Israele ha inziato ad attaccare il Libano, dopo il rapimento di due altri soldati israeliani. Tank e jeep corazzate si sono posizionate al centro di Gaza, vicino al campo profughi di Deir al-Balah e alla città di Khan Yunis devastando l’area.
  
Ahmed al-Kurd, il sindaco di Hamas di Deir al-Balah, ha dichiarato che almeno 30 ettari di terreni agricoli e di orti, soprattutto oliveti, sono stati devastati dalle truppe israeliane, e circa 20 abitazioni sono state distrutte.

L’unica zona dove sono rimaste le truppe di terra è quella di Dahaniya, al sud, vicino all’ex aeroporto internazionale di Gaza, distrutto dagli israeliani qualche anno fa.

3 razzi sono stati lanciati ieri contro la città israeliana di Sderot, da combattenti palestinese.
  
Più di 80 palestinesi sono stati uccisi in attacchi aerei e terrestri israeliani contro Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.