Un piano per demolire 312 edifici ad al-Quds (Gerusalemme).

Al-Quds occupata (Gerusalemme) – Palestine-info. La “Fondazione al-Quds per la promozione sociale” afferma di essere venuta in possesso di una mappa dettagliata della Municipalità sionista di al-Quds nella quale si vedono gli edifici (312) che essa ha intenzione di demolire nel prossimo periodo.

La Fondazione stessa aggiunge (1 aprile) che la Municipalità sionista intende demolire case a Silwan e nelle zone adiacenti di al-Bustan, Ra's el-'Amud e ath-Thawra.

Queste demolizioni vengono annunciate nel quadro della costruzione del cosiddetto “Quartiere di David”, nel quartiere di al-Bustan, che va distrutto per fare luogo al cosiddetto “bacino santo”, che comprende una cintura di 'colonie' nel cuore della parte orientale di al-Quds e nell'area della Moschea al-Aqsa.

La Fondazione afferma inoltre che dall'inizio dell'anno al-Quds assiste ad un sensibile aumento delle violazioni israeliane contro i suoi abitanti. Le più evidenti sono l'emissione di decine di ordinanze di demolizione, gli espropri di terre e l'annuncio di nuovi progetti coloniali

La Fondazione avverte del fatto che questo piano giunge a compimento dei tentativi di Israele messi in opera per dominare la Moschea al-Aqsa, in particolare dopo l'inaugurazione della “Sinagoga delle rovine” circa tre settimane fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.