Un resistente palestinese è deceduto a seguito delle ferite riportate durante un bombardamento israeliano.

Gaza – Infopal

Ieri sera, fonti mediche palestinesi hanno dichiarato il decesso di uno dei capi delle brigate al-Quds, ala militare del movimento del Jihad islamico, Osama al-Hubi, di 40 anni, a seguito delle ferite riportate mercoledì, durante un bombardamento israeliano contro Taal Zarub, a Rafah.

Il dott. Mu’awiya Hassanen, direttore del servizio di pronto soccorso del ministero della sanità della Striscia di Gaza, ha spiegato che al-Hubi era stato ferito in maniera grave, insieme ad altri quattro cittadini, a seguito di un bombardamento israeliano contro un laboratorio per la lavorazione del ferro. Al-Hubi era stato ricoverato all’ospedale Naser a Khan Yunes, dove è deceduto.

Mercoledì scorso, i droni israeliani avevano bombardato un laboratorio di proprietà di Awad, fratello del capo delle brigate al-Quds che era rimasto subito ucciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.