Una famiglia palestinese sterminata nei bombardamenti NATO in Libia

Ramallah – InfoPal. Un'intera famiglia palestinese è stata assassinata nel raid della NATO in Libia, domenica scorsa.

Si tratta di una famiglia composta da quattro persone, arrivata nella capitale libica dal campo profughi siriano di Yarmuk.

Il capofamiglia, 'Abdallah Namer Shihab, è un palestinese sposato alla cittadina libica, Karima al-Gharari.

I coniugi sono deceduti insieme ai due bambini sotto i bombardamenti NATO contro la loro abitazione nel quartiere di al-Orada.

La notizia è stata resa ufficiale dal ministero per gli Affari esteri dell'Autorità palestinese (Anp) e dalla Croce rossa internazionale (Icrc).

(Foto: Islamidavet)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.