Una nave svizzera nella Flotilla 2

Berna – Infopal. La Campagna Europea per porre fine all'assedio di Gaza ha annunciato l'avvio dei preparativi per una nave svizzera che si unirà alla Freedom Flotilla 2, il convoglio la cui partenza per Gaza è prevista entro le prossime settimane.

Come ha affermato Anwar Gharbi, rappresentante della Campagna in Svizzera, la decisione di allestire la nave è stata presa al termine di una settimana di ricorsi quotidiani presentati presso la sede delle Nazioni unite di Ginevra da più di venti tra associazioni (compresa la stessa Campagna) e partiti svizzeri, tra i quali l'Unione Democratica di Centro, il Partito Popolare, il Partito Socialista, il Partito dei Verdi Liberali e il Partito Operaio.

“Immediatamente dopo l'annuncio dei preparativi per la nave è stata lanciata una grande campagna di raccolta fondi, durante la quale il progetto ha goduto del sostegno di decine di celebrità del mondo della politica, dell'arte e dello sport svizzeri”, ha riportato Gharbi in una sua dichiarazione, aggiungendo che si tratta dell'imbarcazione che ha ricevuto il maggior sostegno in Europa da parte di personalità illustri.
 
“La strage israeliana – ha quindi fatto notare l'attivista – ha rappresentato una grossa spinta per i cittadini del mondo libero, che hanno aumentato il loro sostegno nei confronti delle campagne che puntano alla rottura dell'embargo a Gaza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.