Una volante della polizia palestinese si salva da un attentato.

Gaza – Infopal

Ieri sera, un gruppo della sicurezza e del pronto intervento della polizia palestinese del governo di Haniyah, è scampato a un attentato sulla ex strada di Karni Nitsarim, all’incrocio dei Martiri a sud della città di Gaza.

Fonti della sicurezza palestinese hanno riferito che una prima carica è esplosa nella strada. Sul posto è sopraggiunta una volante per capire cosa fosse successo, a questo punto è scoppiata una seconda carica esplosiva, che ha causato danni lievi all’auto e il ferimento di due poliziotti.

Le fonti hanno confermato che l’esplosione era una trappola tesa alla vettura della polizia, le due cariche esplosive erano piccole ma potente.

All’inizio, le notizie erano contraddittorie, si pensava a un bombardamento aereo dell’occupazione israeliana contro un’auto privata di tipo “Mitsubishi”.

Il ministero degli interni hanno comunicato l’arresto di diverse cellule appartenenti al movimento di Fatah accusandole di aver tentato di far scoppiare disordini a Gaza colpendo membri della polizia e sostenitori del movimento Hamas. In precedenza sono state piantate diverse cariche esplosive con questo obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.