Unesco: ‘Il sistema educativo a Gaza continua a pagare le conseguenze dell’assedio e della guerra di Israele’

New York – InfoPal. “Il sistema educativo della Striscia di Gaza è a un livello preoccupante e l'intero settore dell'istruzione continua a pagare le conseguenze dell'assedio e dei frequenti attacchi di Israele”.

Questi sono i contenuti principali di uno studio condotto dall'Agenzia Onu “Unesco” nell'ambito del rapporto “Global Monitoring Report 2011” dal titolo “The hidden crisis: Armed conflict and education”, nel quale si affronta l'istruzione in situazione di conflitti armati, analizzandone i devastanti effetti e promuovendo la tutela del diritto all'istruzione”.

“Gli studenti della Striscia di Gaza soffrono di depressione, sono nervosi, stressati e vivono nel costante terrore degli attacchi israeliani. Non riescono a trovare concentrazione nello studio.

Circa l'83% degli studenti di Gaza soffre di tensione nervosa, il 57% ha dichiarato di non sentirsi al sicuro nelle scuole, il 67% di avere paura mentre raggiunge o lascia la propria scuola.
Il 70% ha ammesso di fare incubi con una certa ricorrenza proprio perché si vive in preda alla paura di una nuova guerra israeliana.

Oltre il 77% degli insegnanti palestinesi delle scuole elementari fino alle superiori hanno confidato che il livello dei propri studenti è peggiorato rispetto al passato mentre il 25% degli studenti universitari ha ammesso di avere poche speranze per il proprio futuro”.

Tra le conclusioni dello studio sono state allegate alcune raccomandazioni con l'avvio di un programma di sostegno psico-sociale nel sistema dell'istruzione della Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.