Unità speciali israeliane assassinano leader delle Brigate Al-Quds a Jenin. 5 i feriti.

Questa mattina all’alba, le forze di occupazione israeliane hanno condotto un’operazione di assassinio mirato contro combattenti delle Brigate Al-Quds, ala militare del Jihad islamico, a Jenin, che ha portato alla morte di un leader e al ferimento di altre 5 persone, tra cui 3 attivisti.

Fonti palestinesi hanno reso noto che la vittima è Alaa Abu As-Sa’id, 30 anni. Tra le persone ferite, uno, Ali Abu Rmailah, è ricoverato in gravi condizioni.

Secondo il racconto di testimoni oculari, i combattenti si trovavano in un’auto, nel centro della città, e si era fermati a bere un caffé, quando da una Volkswagen bianca sopraggiunta nel frattempo sono saltati fuori soldati israeliani che hanno preso a sparare all’impazzata.

L’operazione di assassinio è stata condotta da tre auto, che dopo l’attacco si sono dileguate. Numerose jeep e veicoli corazzati pattugliavano le strade della città.

La popolazione incollerita è scesa nelle strade. Le Brigate Al-Quds hanno annunciato rappresaglie contro le forze di occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.