Un’organizzazione di ‘coloni’ estremisti vuole cacciare due famiglie di al-Quds dal quartiere di Sheykh Jarrah

Gerusalemme (al-Quds) occupata – Infopal. Un'organizzazione israeliana estremista, “Nahalat Shimon”, ha intrapreso i primi passi per cacciare due famiglie palestinesi dalle loro case nel quartiere di Sheykh Jarrah, nella città occupata di al-Quds (Gerusalemme).

Cacciare queste due famiglie rientra nell'ambito dei piani di allargamento delle 'colonie' israeliane della zona, dopo che un tribunale israeliano ha stabilito che quattro famiglie palestinesi dello stesso quartiere vengano allontanate.

La summenzionata organizzazione ebraica ha fatto richiesta al tribunale di conciliazione affinché le due famiglie siano cacciate poiché esse rappresentano “un disturbo e una minaccia” per i 'coloni' ebrei della zona.

Inoltre, l'organizzazione ebraica chiede che le due famiglie sloggino a loro spese. Per gli ebrei, il fatto che le due famiglie restino dove sono costituisce un ostacolo alla realizzazione del progetto di ampliamento delle colonie che contempla la costruzione di 200 unità abitative nel quartiere di Shaykh Jarrah, nella città di al-Quds occupata dal 1967.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.