UNRWA: la guerra israeliana sta provocando “danni catastrofici” all’ambiente di Gaza

Gaza. La guerra di Israele in corso contro la Striscia di Gaza ha causato danni catastrofici all’ambiente naturale dell’enclave, ha dichiarato mercoledì l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA).

“La guerra a Gaza ha sconvolto milioni di vite palestinesi e ha causato danni catastrofici all’ambiente naturale da cui dipendono per l’acqua, l’aria pulita, il cibo e i mezzi di sussistenza”, ha dichiarato l’UNRWA in un comunicato.

“Il ripristino dei servizi ambientali richiederà decenni e non potrà iniziare prima del cessate il fuoco”, ha aggiunto.

Mercoledì ricorreva la Giornata mondiale dell’ambiente, osservata ogni anno il 5 giugno.

Secondo i dati palestinesi, l’acqua disponibile a Gaza è oggi stimata solo al 10-20 per cento dei livelli prebellici, con una fornitura altamente variabile e dipendente dalla disponibilità di carburante.

Circa il 50% delle reti idriche e nove serbatoi su dieci sono stati distrutti a causa della guerra israeliana.

Israele è accusato di genocidio dalla Corte internazionale di giustizia (ICJ), che nella sua ultima sentenza ha ordinato a Tel Aviv di interrompere immediatamente le operazioni nella città meridionale di Rafah, dove oltre un milione di palestinesi aveva cercato rifugio dalla guerra prima di essere invasa il 6 maggio.

(Fonti: MEMO e agenzie).

(Foto: [Jehad Alshrafi/Anadolu Agency]).