Usa hanno annunciato il trasferimento di altri 75 milioni di dollari a sostegno dell’Anp.

Cisgiordania. Durante una cerimonia presso il Consiglio dei Ministri a Ramallah, sede dell’Anp, tenutasi ieri, 14 dicembre, Salam Fayyad, insieme al Console generale degli Usa, Daniel Rubinstein, al direttore del programma USAID in Cisgiordania e Gaza, Howard Sumka e al direttore generale delle relazione esterne presso il ministero delle Finanze dell’Anp, Mazen Jadallah, hanno annunciato il nuovo sostegno finanziario statunitense.

Rubinstein ha affermato che la donazione fa parte del supporto americano al piano di Fayyad di ricostruzione, in due anni, delle istituzioni di uno Stato palestinese.

“Il presidente e il primo ministro hanno tutto il nostro sostegno per il raggiungimento degli scopi e delle priorità di questo programma, che noi vediamo come integrato con gli sforzi degli Usa volti a realizzare la soluzione dei “due Stati” ed una pace giusta nella regione”, ha aggiunto Rubinstein.

Questa donazione rappresenta soltanto il 50% del budget stanziato dagli Usa per quest’anno. Ed ora siamo a quota 575 milioni di dollari come sostegno diretto all’Anp fornito dagli Usa.

Come singolo Stato, gli Usa sono il principale “donatore” dell’Anp, ma l’Unione Europea, nel suo complesso, fornisce aiuti ancor più consistenti al cosiddetto “governo palestinese” di Ramallah.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.