Vanunu condannato ad altri sei mesi di carcere.

Vanunu condannato ad altri sei mesi di carcere

2 luglio 2007
Il tecnico nucleare israeliano Mordechai Vanunu e’ stato condannato ad altri sei mesi di carcere per aver violato la liberta’ vigilata che gli era stata concessa pur avendo completato l’intero periodo di detenzione di 18 anni.
Vanunu, che lavorava al reattore nucleare di Dimona, era stato condannato allora con l’accusa di spionaggio per aver denunciato nel 1986, in una intervista al Sunday Times, l’esistenza del programma nucleare militare israeliano. Era stato rapito mentre si trovava a Roma e poi portato in prigione. Una volta scarcerato, tre anni fa, gli era comunque stato imposto di non recarsi in viaggio all’estero e di non concedere alcuna intervista o parlare con persone di nazionalita’ straniera senza una autorizzazione dei servizi di sicurezza interni dello Shin Bet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.