Vasta operazione israeliana di attacchi e arresti in varie città della West Bank.

Le forze di occupazione israeliane oggi hanno arrestato 13 palestinesi in varie città della West Bank.

A Nablus, hanno condotto una vasta operazione nei sobborghi di Al-Qarawioun, nel campo profughi di ‘Askar, e hanno arrestato 5 cittadini, portandoli in una località sconosciuta. 

A Betlemme, le forze di occupazione, appoggiate da veicoli militari, hanno assaltato l’ingresso settentrionale della città di Al-Khader, e hanno attaccato le abitazioni dei civili, arrestando due persone.

A Tubas, i soldati israeliani hanno assaltato il villaggio di Ein Al-Bayda, e hanno attaccato la casa di Majed Faqha, arrestandolo e portandolo in una destinazione sconosciuta.

A Jenin, le forze di occupazione, appoggiate da 20 veicoli militari, ha fatto irruzione nella città di Qabatiya, lanciando un’operazione in vasta scala tra sparatorie e arresti.  Due fratelli della famiglia Kmil sono stati arrestati.

A Qalqiliya, i soldati israeliani hanno fatto irruzione nella città di ‘Azoun e hanno arrestato due cittadini.

Un altro è stato nel villaggio di Al-Bourj, a ovest di Hebron.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.