Vasti terreni agricoli rovinati e 6 palestinesi feriti dall’occupazione israeliana

Hebron – Infopal. Ieri sera fonti mediche hanno reso noto il ferimento di sei persone durante le aggressioni dei coloni estremisti e delle forze di occupazione israeliane contro i contadini palestinesi nella cittadina di Sair, a nord della Cisgiordania, mentre le forze israeliane devastavano campi coltivati a olivi.

Soccorritori e testimoni oculari hanno dichiarato che almeno sei palestinesi, per essersi opposti all’aggressione dei soldati israeliani, sono rimasti feriti e sono stati trasportati all’ospedale di Hebron.

Le fonti mediche hanno riferito il numero e i nomi dei feriti: Galeb Amin Jaradat (50 anni), i suoi fratelli Ramesan Jaradat (41 anni) e Ma‘arek Jaradat (48 anni), l’anziana Khadra Talab Jaradat (80 anni), i due fratelli Hisham e Nidaal Kamel Jaradat (32 e 35 anni), questi ultimi medicati sul posto.

Gli abitanti palestinesi hanno detto che «le forze israeliane hanno aggredito decine di contadini che tentavano di opporsi ai bulldozer da cui venivano devastati i loro terreni».

Un proprietario terriero ha confermato che «sono state sradicate circa cento piante d’ulivo e rovinati vasti terreni agricoli».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.