Vasto spiegamento di forze di polizia palestinesi al nord della Striscia di Gaza. Il ministro degli interni nega che si tratti del nuovo piano di sicurezza.

Un vasto contingente di forze di polizia, preventive e di intelligence è stato dispiegato nelle zone del nord della Striscia.

E’ stato istituito un comando operativo comune che coordina le attività di sicurezza.

Il piano, promosso dal ministro degli interni Hani Al-Qawasmi, e supportato dal presidente Mahmoud Abbas e dal premier Ismail Haniyah, si pone l’obiettivo di mettere fine all’illegalità e ai disordini ormai dilaganti nella Striscia di Gaza.

Il piano prevede fasi diverse, e tutti coloro che violeranno la legge saranno processati. 

Sono pronte anche le unità operative nel sud della Striscia. 

Tuttavia, il ministro degli interni, Hani Al-Qawasmi, smentisce che il dispiegamento faccia parte del nuovo piano di sicurezza palestinese: "Si tratta di uno sforzo personale delle forze di polizia", ha affermato il ministro dopo l’incontro con il premier Haniyah, a cui ha chiesto alcune garanzie.  

Quella di oggi è una fase preparatoria per rendere operativo il programma di sicurezza che dovrà ristabilire la legalità alla Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.