Violenze contro i prigionieri palestinesi a Megiddo e Shatta.

 Gaza – Infopal. Violenze contro i palestinesi rinchiusi nelle prigioni di Megiddo e Shatta. E’ la denuncia contenuta in due lettere di detenuti palestinesi ricevute ieri da Thaer Abu Baker, attivista per la difesa dei diritti dei carcerati.

La settimana scorsa, spiegano i prigioneri, i soldati dell’esercito di occupazione israeliana hanno invaso il reparto 9 del centro di detenzione di Magiddo. Durante le perquisizioni, i soldati, armati di manganelli e bastoni, hanno picchiato i detenuti, ferendone 13. Inoltre, 5 sono stati posti in isolamento per aver disobbedito agli ordini, e altri 5, rinchiusi nella prigione di Shatta sono stati multati con 250 shekel per la stessa ragione.

I prigionieri hanno rivolto un appello a tutte le associazioni per la difesa dei diritti umani, chiedendo loro di sostenerli e di esercitare pressioni su Israele perché fermi le brutali aggressioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.