Wuppertal 7 maggio, Conferenza dei palestinesi in Europa: per il Diritto al Ritorno

Wuppertal (Germania) – InfoPal. E' iniziata oggi, 7 maggio, a Wuppertal, la IX Conferenza dei palestinesi in Europa.

Sono attese circa 10mila personalità palestinesi da ogni parte.
“Quest'anno si è registrata un'alta domanda di partecipazioni”, hanno affermato gli organizzatori.

Solo per citare alcuni dei leader e delle personalità di rilievo che faranno da relatori a Wuppertal: il ricercatore Salman Abu Sitta, Yassin Hammud, direttore dell'Istituto “al-Quds International”, Mustafa Barghouthi, deputato palestinese, membro del Consiglio legislativo (Clp), 'Ali Abu Sukkar, ex deputato del parlamento giordano.

La novità della IX Conferenza dei palestinesi in Europa sta nella presenza di un gruppo di protagonisti delle rivolte che hanno investito i Paesi arabi: Shaykh 'Abdel Fattah Moro (Tunisia), 'Abdallah ash-Sha'al (Egitto), Maqrah al-Idrisi, l'avvocato Samer Dilo, membro del Consiglio per la protezione della rivoluzione (Tunisia), il poeta Hisham al-Jakh, celebre nella recente rivoluzione egiziana.

La generazione per il diritto al ritorno sa bene quale sia il cammino” è il titolo dell'edizione di quest'anno e già è alta l'attenzione di media e politica per l'annunciata presenza di decine di migliaia di personalità palestinesi dalla Palestina occupata e assediata e dall'estero.

Tra gli artisti saranno presenti 'Abdel Fattah 'Anuaat, Khairy Hatem e il gruppo di artisti dalla Scandinavia in rappresentanza della seconda generazione di palestinesi in Europa.

La Conferenza dei palestinesi in Europa è l'evento più rilevante organizzato dai palestinesi all'estero, patrocinato dal Segretariato generale de palestinesi in Europa, del Centro per il ritorno e delle comunità palestinesi in Germania con la collaborazione di numerose istituzioni e gruppi europei collegati alla Palestina.

Seminari, tavole rotonde, workshop, mostre, performance e altro ancora per esporre la Palestina: Muro d'Apartheid, colonie illegali israeliane, ebraicizzazione di al-Quds (Gerusalemme), prigionieri e sviluppo di consenso e partecipazione popolare, rappresentanza dei palestinesi in diaspora all'interno delle istituzioni palestinesi. E, data la prossimità temporale, non si potrà non celebrare e discutere di “riconciliazione palestinese“, appena conclusasi al Cairo. Infine, lavorare alla comunicazione e al coordinamento tra le comunità dei palestinesi in Europa.

La prima conferenza si svolse a Londra nel 2003 e, fino all'edizione di Wuppertal 2011, seguirono: Berlino (2004), Vienna (2005), Malmö (2006), Rotterdam (2007), Copenhagen (2008), Milano (2009) e Berlino nel 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.