Yıldırım condanna il rapporto Terkel e annuncia una nuova flotta per Gaza

 

Istanbul – Pal-Info. Durante una conferenza stampa tenutasi ieri a Istanbul, il presidente dell'organizzazione umanitaria internazionale turca Ihh, Bülent Yıldırım, ha criticato aspramente i risultati della commissione israeliana Terkel sull'attacco della marina israeliana alla Freedom Flotilla, accusando Israele di voler proteggere i propri soldati.

Israele, denuncia Yıldırım, ha punito i militari che rubarono del denaro ai passeggeri a bordo, assolvendo però quelli che uccisero i nove attivisti turchi. “Non abbiamo fiducia in Israele: anzi, nessuno ce l'ha”, ha aggiunto, considerando quindi il report privo di valore e di attendibilità.

Il presidente dell'associazione ha quindi ribadito che non vi erano armi sulla Mavi Marmara [la nave turca sulla quale furono uccisi gli attivisti, ndr], la più grande della Flotilla, e che lo scopo del convoglio era esclusivamente quello di portare aiuti umanitari alla popolazione assediata a Gaza.

Yıldırım ha infine annunciato che un'altra flotta partirà per Gaza il prossimo 31 maggio, il giorno del primo anniversario dell'attacco israeliano. Secondo le sue previsioni, saranno una cinquantina le imbarcazioni a unirsi alla spedizione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.