Yom Kippur: Cisgiordania e Striscia di Gaza sigillate e sotto assedio.

Cisgiordania – Infopal

Da ieri sera e fino a domenica, Israele terrà totalmente chiusi i territori palestinesi della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.

Migliaia di soldati e di poliziotti israeliani sono stati dispiegati nell’area della Città Vecchia di Gerusalemme: gli israeliani devono festeggiare il Giorno del Kippur in tranquillità, mentre i palestinesi rimangono sotto assedio.

Migliaia di ebrei si sono radunati a pregare davanti al Muro del Pianto (il Muro di Buraq).

Nessuno potrà entrare a Gerusalemme (tranne casi estremi). I fedeli musulmani non potranno recarsi in moschea per la preghiera del venerdì, e quelli cristiani in chiesa per la messa domenicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.