Acri, il punto di accesso in Palestina nei tempi antichi

18033870_1434026543327202_7025909441624557075_nA cura dei Giovani Palestinesi d’Italia.

Acri/Akka si trova al nord della Palestina ed è il punto d’accesso del paese fin dai tempi più remoti. Una città antica e bellissima. Tuttora nel quartiere antico vi sono le vecchie case in pietra fatte dai palestinesi.

Il villaggio Sirin è situato nella vallata di Bisan, nel nord della Palestina: il nome deriva dall’armaico “sir” che significa apice. Durante le crociate si chiamava Luserin ed è un piccolo villaggio in provincia di Jenin.
La Grande moschea di Al-Jazzar fu costruita da Jazzar Pascià ed all’interno si trova la sua tomba.
Nella città e nei suoi dintorni si trovano diversi monumenti e siti santi per i Bahai, che risalgono alla prigionia subita da Bahaullah nella Cittadella durante il periodo ottomano.

Attraverso questa città giunsero a Venezia i pilastri acritani collocati a fianco della Basilica di San Marco.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"