A luglio, 510 Palestinesi arrestati dalle forze israeliane

-1562366795PIC. Riyad al-Ashqar, ricercatore per gli Affari dei prigionieri, ha documentato 510 arresti tra i Palestinesi ad opera delle forze di occupazione israeliane, a luglio.

Gli arresti includono 75 minorenni, 21 donne, 18 gazawi, compresi 13 pescatori.

Il rapporto sottolinea che i tribunali israeliani hanno emesso 94 ordini di detenzione amministrativa (senza accuse né processi) contro 28 nuovi prigionieri e 56 ordini di estensione del carcere amministrativo per periodi di 2-6 mesi. La maggior parte di tali ordini – 37 – è stato emesso contro prigionieri di Hebron.

Ashqar ha rivelato che, il mese scorso, i tribunali israeliani hanno comminato ergastoli a due prigionieri: Ragheb Elaiwi, di Nablus, e Raed Khalil, di Hebron. Ciò ha portato a 491 il numero di detenuti condannati all’ergastolo.

Il servizio carcerario israeliano esegue periodiche operazioni di trasferimenti arbitrari e assalti nelle sezioni e celle, soprattutto nelle carceri di Nafha e Raymon.

Ai prigionieri vengono confiscate le apparecchiature elettriche e certe sezioni sono state trasformate in luoghi di isolamento.

100 prigionieri, tra cui il Segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina – Fplp -Ahmad Saadat, sono in sciopero della fame in solidarietà con i prigionieri che hanno intrapreso tale sciopero da settimane.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"