Abu Marzouq: ‘Mettere una fazione palestinese contro l’altra significa realizzare un piano sionista’

Il vice-capo dell’Ufficio politico di Hamas, il dott. Mousa Abu Marzouq, ha ammonito che gli sforzi per rafforzare una fazione palestinese contro le altre per costringerla a coinvolgersi in una guerra intestina rappresentano un "piano sionista e la ricetta per la guerra civile".
Ha commentato la notizia della fornitura di armi da parte del governo egiziano alle guardie presidenziali di Abbas, per aiutarli a rovesciare il governo democraticamente eletto di Hamas, sottolineando che "scommettere su un conflitto inter-palestinese non avrà esito positivo".

Abu Marzouq ha aggiunto che il Congresso Usa ha approvato lo stanziamento di 100 milioni di dollari in aiuti alle guardie presidenziali di Abbas, e che anche tre paesi arabi forniranno loro armamenti. E che ci sono notizie del trasferimento della Forza Bader dal Giordano alla Striscia di Gaza per rinforzare le guardie presidenziali.
"La nostra gente nella West Bank e a Gaza ha urgente bisogno di medicine, equipaggiamenti medici, cibo per i bambini e altri materiali essenziali, e non di armi che hanno lo scopo di metterli l’uno contro l’altro".

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"