Attivisti palestinesi bruciano prodotti israeliani a Nablus

unnamedNablus-Ma’an. Mercoledì pomeriggio, a Nablus, degli attivisti palestinesi hanno scaricato un camion pieno di prodotti israeliani e li hanno bruciati.

Gli attivisti che sostengono il movimento palestinese di boicottaggio dei prodotti israeliani hanno fermato un camion di distribuzione di gelato nel quartiere Rafidia e hanno scaricato i prodotti israeliani. Hanno poi distrutto i prodotti prima di appiccare il fuoco.

Il camion distribuiva prodotti della marca Strauss, uno dei maggiori produttori di cibo israeliano.

Il boicottaggio dei prodotti israeliani è stata una parte importante dei movimenti politici palestinesi che si oppongono all’occupazione israeliana da decenni.

Ha acquistato una nuova popolarità in Cisgiordania dopo l’aggressione di Israele contro Gaza della scorsa estate, che ha ucciso più di 2.200 Palestinesi e ha scatenato un’ondata di rabbia e di protesta.

unnamed (1)Grazie al controllo del occupazione israeliana sull’economia palestinese, i consumatori in Cisgiordania hanno opzioni limitate e sono un mercato ostaggio delle aziende israeliane.

Traduzione di Edy Meroli

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"