Continuano le offensive israeliane contro Gaza. Bambini tra i feriti, terrore tra la popolazione

Gaza – Pal-Info, Ma'an, InfoPal. Alle prime ore di questa mattina, l'esercito israeliano è tornato a spargere terrore tra la popolazione civile della Striscia di Gaza assediata.

Diversi raid aerei hanno preso di mira più località palestinesi: una zona disabitata nel villaggio di al-Qararah, a nord est di Khan Younes (Gaza sud) e Deir al-Balah, (Striscia di Gaza centrale) dove è stata distrutta un'azienda di pollame. Qui è sopraggiunta anche l'artiglieria israeliana devastando i terreni agricoli.

Una postazione della sicurezza è stata colpita in un secondo raid aereo ad ovest di Deir al-Balah. In questa circostanza, l'operazione è stata condotta da aerei F-16 supportati da elicotteri.

Due combattenti sono stati feriti e, con essi anche un bambino, raggiunto alla mano da una scheggia.

Adham Abu Salmiyah, portavoce dei servizi medici-ospedalieri, ha riferito: “Decine di bambini e donne sono in preda al panico e molti di essi sono stati soccorsi presso cliniche per monitorarne lo stato”.

 

Ieri sera, l'artiglieria israeliana ha aggredito la Striscia di Gaza, provocando feriti tra la popolazione civile.

E' stato lanciato un missile contro il quartiere at-Tuffahah, ad est di Gaza City. Un campo conosciuto come Jabal ar-Ray è stato l'obiettivo. L'agenzia palestinese “Ma'an” riporta il ferimento di due combattenti palestinesi.

Da parte israeliana, fonti militari hanno messo in chiaro: “in tal modo si sta rispondendo al proseguimento del lancio di missili da Gaza contro Israele, in particolare contro il villaggio Kiryat Gat, nel Negev”. L'insediamento isareliano dista 35 km dalla Striscia di Gaza. Ieri, due israeliani sono rimasti feriti mentre andavano in soccorso nell'area raggiunta da un missile “Grad”.

Ma queste due ondate di attacchi erano state precedute da altre offensive contro Gaza.

 

Ancora ieri, aerei da guerra israeliani hanno ferito due bambini danneggiando diverse postazioni secondo fonti locali e della sicurezza.

Sono state bombardate due sedi delle Brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, i cui edifici sono stati pesantemente danneggiati. Due bambini sono stati raggiunti dai vetri andati in frantumi.

A Rafah, Striscia di Gaza sud, l'aviazione ha lanciato un bomba contro un tunnel al confine con l'Egitto, distruggendolo. 

Il governo di Gaza ha rilasciato una dichiarazione nella quale si condannano i ripetuti attacchi contro i civili insieme alla “'mentalità terroristica' dei leader israeliani” che emerge da questi attacchi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"