Francia e Germania chiedono “moderazione” e sollevamento di embargo su Gaza

Parigi, PIC – Giovadì, il ministero degli Esteri francese ha rilasciato una dichiarazione per chiedere una soluzione politica duratura per la Striscia di Gaza.

“La Francia lamenta l’escalation di violenza tra Israele e la Striscia di Gaza. Condanna il lancio di razzi verso Israele e vorrebbe che la moderazione prevalesse e che il cessate il fuoco fosse mantenuto da tutte le parti, al fine di prevenire ulteriori vittime civili “, si legge nella dichiarazione.

La dichiarazione è andata avanti affermando che “questi incidenti sottolineano l’urgente necessità di lavorare per trovare una soluzione politica duratura per Gaza e per rispondere efficacemente alla crisi umanitaria che colpisce la popolazione palestinese” e chiedendo anche il sollevamento dell’embargo israeliano su Gaza.

“In particolare, ciò richiede il sollevamento dell’embargo, da un lato – nel rispetto delle preoccupazioni di sicurezza israeliane – ed il raggiungimento della riconciliazione inter-palestinese ed il pieno ritorno dell’Autorità Plestinese a Gaza, dall’altro”.

“La Francia, in collaborazione con i suoi partner europei, rimarrà pienamente mobilitata per sostenere gli sforzi con questo obiettivo”.

Da parte sua, il ministero degli Esteri tedesco ha espresso profonda preoccupazione per la recente escalation di violenza nella Striscia di Gaza.

Il Ministero ha anche dichiarato il suo totale sostegno agli sforzi in atto per raggiungere una soluzione per l’attuale crisi nella Striscia  e per prevenire un ulteriore deterioramento.

Mercoledì, Israele ha intensificato gli attacchi aerei a Gaza, uccidendo tre palestinesi, tra cui una donna incinta ed il suo bambino di 18 mesi.

Giovedì, sono proseguiti gli sforzi per contenere le tensioni a Gaza ed impedire che scoppi una nuova guerra.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"