Hamas condanna l’assassinio dello scienziato iraniano: c’è volontà di coinvolgere la regione in un ciclo di violenza e disordini

Quds Press e PIC. Il Movimento di resistenza islamica, Hamas, ha condannato l’assassinio dello scienziato nucleare iraniano, Mohsen Fakhrizadeh, venerdì sera nella capitale iraniana, Teheran.

Il movimento ha dichiarato venerdì in una nota: “Questo assassinio coincide con le continue minacce americane e sioniste alla Repubblica islamica dell’Iran con l’obiettivo di privare la nazione del possesso di strumenti del progresso scientifico e di potere in modo da consentire all’occupazione sionista di portare avanti il progetto espansionista per controllare tali strumenti”.

Hamas ha aggiunto che tale crimine ha lo scopo di coinvolgere la regione in un ciclo di violenza e disordini per servire gli “interessi e schemi sionisti”.

Ha presentato le sue più sincere condoglianze “al popolo musulmano iraniano e alla leadership iraniana per il martirio di questo scienziato nucleare.

“Siamo pienamente fiduciosi nella capacità dell’Iran e della nazione di compensare questa perdita con più lavoro e progresso in un modo che rompa il monopolio delle potenze arroganti sul progresso scientifico nella regione”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"