La prigioniera politica dell’ANP rilasciata su cauzione

Qalqiliya-PIC. L’apparato di sicurezza preventiva dell’Autorità Palestinese (ANP) ha rilasciato su cauzione la detenuta politica Ala’a Bashir, di Qalqiliya, in seguito a un verdetto del tribunale.

La decisione di liberarla è arrivata dopo averla incarcerata illegalmente per circa 40 giorni.

L’avvocato Dafer Sa’aida ha dichiarato che il tribunale di Qalqiliya ha ordinato il rilascio di Bashir su una cauzione di 6.000 dinari giordani.

La sicurezza preventiva dell’ANP aveva arrestato Ala’a al-Bashir, un’insegnante di Corano, due giorni dopo averla rilasciata, il 13 giugno. La donna aveva trascorso oltre un mese nella sua prima detenzione.
La sicurezza preventiva ha fabbricato accuse contro Bashir per giustificare la sua detenzione: è stata accusata di incitamento al conflitto settario, una delle affermazioni solitamente utilizzate dalle agenzie di sicurezza dell’ANP contro i detenuti politici.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"