Le forze israeliane distruggono per la 119ª volta il villaggio beduino di al-Aragib

Negev-PIC e Quds Press. Martedì mattina, la polizia israeliana ha distrutto per la 119ª volta il villaggio beduino di al-Aragib, nella regione del Negev, lasciando i suoi abitanti senza tetto.

Poliziotti israeliani scortati da bulldozer hanno distrutto le case improvvisate nelle quali i locali vivevano, ha affermato Salim al-Turi, membro del Comitato per la difesa degli Aragib.

Al-Turi ha affermato che il villaggio ospita almeno 22 famiglie palestinesi, che vivono in tende improvvisate e baracche.

I tribunali israeliani hanno costretto le famiglie palestinesi del villaggio a pagare migliaia di shekel per le tasse di demolizione.

Araqib è uno degli oltre 35 villaggi della regione del Negev non riconosciuti dal governo israeliano.

Le autorità israeliane affermano che i beduini hanno costruito le loro case senza ottenere previamente i permessi necessari.

L’ultima volta che il villaggio era stato distrutto è stato il 14 settembre.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"