Le IOF chiudono strade agricole nel sud Hebron

Hebron – WAFA. Secondo fonti locali, mercoledì i bulldozer militari israeliani hanno chiuso diverse strade agricole ad est della cittadina di Yatta, a sud di Hebron.

Il coordinatore dei comitati popolari contro il Muro e le colonie, Rateb al-Jbour, ha dichiarato a WAFA che i bulldozer militari hanno chiuso con cumuli di terra e rocce diverse strade agricole che portavano ad un gruppo di villaggi adiacenti ad una tangenziale per soli coloni, la Road 60, e alla strada che conduceva alla cittadina di Bani Na’im, a nord-est di Hebron.

Ha aggiunto che la chiusura della strada mira ad impedire ai contadini palestinesi di accedere alle loro terre e di sequestrarle a favore dell’espansione delle colonie.

Israele limita gravemente la libertà di movimento dei palestinesi attraverso una complessa combinazione di circa 100 posti di blocco fissi, mobili, strade per soli coloni e vari altri ostacoli fisici.

Le chiusure, oltre ad altre misure, usate con il pretesto della sicurezza, hanno lo scopo di rafforzare l’occupazione militare israeliana della Cisgiordania da 51 anni ed il suo progetto coloniale che impone con violenza quotidiana, spesso mortale, contro i palestinesi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"