Nel mese sacro di Ramandan, l’usanza della “Faqda” rinforza le relazioni sociali

Nablus – PIC. Le relazioni sociali tra le famiglie palestinesi sono forti.  Il mese sacro di Ramadan le rinforza ancora di più.  In questo mese sacro, le famiglie si riuniscono intorno a tavole ricche di generosità.

Queste tavole del mese di Ramadan sparse dappertutto nei quartieri, nelle case e nei dipartimenti palestinesi sono chiamate “Faqda di Ramadan”.  Sono circondate di famiglie, bambini, sorrisi, di un’atmosfera di gioiosa solidarietà.

La “Faqda” è una caratteristica del mese sacro di Ramadan.  Durante questo periodo è possibile assistere ovunque a  scene sociali di solidarietà.  Un corrispondente del PIC ha incontrato alcuni abitanti del dipartimento di Nablus per parlarne.

La “Faqda” è una delle più belle usanze della città di Nablus praticata durante il mese sacro di Ramadan, dice Raid Fatyan.  Si tratta di visite fatte da padri, zii, nonni alle loro figlie e nipoti con regali speciali: gioielli, vestiti, dolci, frutta e tanto altro.

Per Hajja Om al-Abd al-Kharouf, abitante dell’antico borgo di Nablus, la “Faqda” fa parte delle buone abitudini della città di Nablus.

La donna condivide i suoi ricordi: “Ricordo quando, una decina di anni fa, mio padre e mio nonno andavano a trovare i loro genitori durante il mese sacro di Ramadan e portavano loro qualsiasi cosa, soldi e a volte pezzi di stoffa”.

“Oggi, la tendenza è di donare soldi e non prodotti alimentari o qualsiasi altro tipo di regalo”, aggiunge.

La “Faqda” e le nuove generazioni.

Hajj Zahi al-Anbtawi conferma, inoltre, che la “Faqda” rinforza i legami familiari. Questa buona usanza deve radicarsi nello spirito delle nuove generazioni.

Shaykh Said Dweqat sottoliena che la “Faqda” del mese sacro di Ramadan è incoraggiata dall’Islam e rinforza le relazioni sociali.

Tuttavia, Dweqat ha l’impressione che questa usanza sia divenuta un pesante fardello che grava sulle spalle di alcune famiglie, obbligandole a prestare soldi per onorare la “Faqda”. In questo modo, questa usanza perderà il suo significato spirituale.

La solidarietà familiare.

Anche per il ricercatore sociale Mokhlis Samara la “Faqda” è una bella usanza: è una bella immagine di solidarietà sociale.

Secondo Samara, questa bellissima tradizione è un ottimo esempio per i giovani e i bambini i quali vedono come gli adulti sono generosi con regali e amore con i propri genitori.

Traduzione di Daniela Minieri

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"