Palestinese ucciso a Salfit dopo presunto attacco con il coltello

Salfit-IMEMC e Ma’an. Lunedì, i soldati israeliani hanno ucciso un giovane palestinese dopo che, secondo quanto riferito, avrebbe tentato di pugnalare un soldato israeliano vicino alla colonia illegale di Burkan, a nord di Salfit, nella Cisgiordania occupata.

Fonti israeliane hanno detto che il palestinese avrebbe cercato di pugnalare un soldato alla fermata dell’autobus presso la “Gitai Junction”, prima di essere ucciso da un altro soldato; nessun ferito è stato segnalato tra le forze israeliane.

Il capo del “Consiglio regionale degli insediamenti della Samaria”, Yossi Dagan, è arrivato sul posto e ha dichiarato che “la vigilanza dei soldati è riuscita a sventare il tentativo di attacco”, e ha aggiunto che le colonie israeliane in Cisgiordania “saranno sempre costruite e ampliate”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"