Per non dimenticare Rachel Corrie, uccisa il 16 marzo 2003

Di Mohammad Hannoun. Per non dimenticare: oggi 16 marzo, come ogni giorno, non possiamo dimenticare le vittime del terrorismo nazi-sionista israeliano. Il 16 marzo 2003 un bulldozer travolse l’attivista americana Rachel Corrie uccidendola all’istante.
Rachel Corrie era un’attivista statunitense,  membro dell’International Solidarity Movement e, come tale, aveva deciso di andare a Rafah, nella Striscia di Gaza, durante l’Intifada di Al-Aqsa per ostacolare il processo israeliano di demolizioni delle case dei Palestinesi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"