PPS: prigionieri in sciopero della fame gravemente malati

Ramallah – WAFA. Due prigionieri palestinesi in Israele, Maher al-Akhras, 49 anni, e Abdul Rahman Shuaibat, 30 anni, in sciopero della fame per protestare contro la loro detenzione amministrativa, sono in condizioni di salute molto gravi, secondo quanto affermato mercoledì dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS).

La PPS ha aggiunto che Akhras, in sciopero della fame da 45 giorni, è stato recentemente trasferito in un ospedale israeliano dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute, sottolineando che si rifiuta anche di prendere integratori alimentari. È in detenzione amministrativa da luglio.

Shuaibat, in sciopero della fame da 21 giorni, si rifiuta di assumere acqua o altri liquidi dopo essere stato recentemente trasferito nella prigione di Eshel, secondo quanto affermato dalla sua famiglia, che spiegato che il giovane soffre di grandi difficoltà di movimento e di articolazione delle parole.

Akhras, un ex-prigioniero, è di Jenin e padre di sei figli, mentre Shuaibat è di Betlemme ed è anche lui un ex-prigioniero.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"