Rapporto settimanale del PCHR sulle violazioni israeliane nei TO

Gaza-PCHR. Rapporto settimanale sulle violazioni israeliane nei Territori palestinesi occupati – 27 dicembre 2018 – 2 gennaio 2019.

  • Le forze israeliane hanno continuato a far uso di forza eccessiva contro pacifici manifestanti nella Striscia di Gaza.

– Un disabile palestinese è stato ucciso a Khan Younis.

– 25 civili, tra cui 5 minori, una donna, un giornalista e 2 paramedici, sono stati feriti; le ferite di uno di loro sono gravi.

  • 3 civili sono stati feriti in Cisgiordania e le ferite di uno di loro sono gravi.
  • Si riportano 19 attacchi nelle aree di confine della Striscia di Gaza, ma non si segnalano feriti.
  • Gli aerei da guerra israeliani hanno effettuato un bombardamento, ma non si segnalano feriti.
  • Le forze israeliane hanno condotto 68 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania e una nella Striscia di Gaza centrale.

– 68 civili, tra cui 11 minori, sono stati arrestati in Cisgiordania.

– 14 di loro, tra cui 2 minori, sono stati arrestati a Gerusalemme.

  • Le autorità israeliane hanno proseguito con le attività di insediamento in Cisgiordania.

– Le forze israeliane hanno sradicato e confiscato 50 ulivi nel sud di Hebron.

– Un locale è stato confiscato a Kherbet Khelet al-‘Adas, a nord di Betlemme.

– I coloni hanno picchiato un civile a Hebron.

  • Le forze israeliane hanno continuato ad aprire il fuoco contro i pescherecci palestinesi in mare.

– Un pescatore e suo figlio sono stati arrestati e la loro barca confiscata.

  • Le forze israeliane hanno suddiviso la Cisgiordania in cantoni e ad imporre la chiusura illegale sulla Striscia di Gaza per il 12° anno consecutivo.

– 103 check-point permanenti, 104 check-point temporanei e 14 strade chiuse ostacolano la circolazione dei civili palestinesi in Cisgiordania.

– 4 civili sono stati arrestati ai check-point militari in Cisgiordania.

Riassunto.

Le violazioni israeliane del diritto internazionale e del diritto umanitario internazionale nei Territori Palestinesi Occupati sono continuate durante il periodo di riferimento (27 dicembre 2018 – 2 gennaio 2019).

Colpiti.

Nella Striscia di Gaza, le forze israeliane hanno continuato a usare la forza letale contro i partecipanti alle proteste pacifiche organizzate lungo i confini della Striscia di Gaza, che ne  sono stati testimoni per la 40ª settimana lungo l’area est  e nord della Striscia di Gaza. Nella Striscia di Gaza, le forze israeliane hanno ucciso un civile palestinese disabile e ferito 25 civili, tra cui 5 minori, una donna, un giornalista e 2 paramedici. Le ferite di uno di loro  sono gravi. In Cisgiordania, le forze israeliane hanno ferito 3 civili, uno di loro ha riportato gravi ferite.

Nella Striscia di Gaza,  28 dicembre 2018, il 40° venerdì,  le forze israeliane hanno ucciso un civile palestinese disabile per uso eccessivo della forza contro manifestanti palestinesi nella Striscia di Gaza orientale, anche se le dimostrazioni si sono ridotte e la maggior parte dei mezzi di solito usati durante le dimostrazioni erano quasi assenti rispetto all’inizio della Marcia per il Ritorno e per Rompere l’Assedio  di 8 mesi fa. Secondo la documentazione del PCHR, il civile ucciso era l’8a persona disabile uccisa dalle forze israeliane durante le manifestazioni.

Riguardo l’uso eccessivo della forza contro i manifestanti pacifici lungo i confini della Striscia di Gaza, durante il periodo di riferimento, le forze israeliane hanno ferito 25 civili, tra cui 5 minori, una donna, un giornalista e 2 paramedici. Le ferite di uno di loro sono gravi.

Traduzione per InfoPal di Edy Meroli

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"